Erasmus a Barcellona: istruzioni per l’uso

Se avete scelto o vi hanno assegnato come meta Erasmus la città di Barcellona, tenetevi forte perché state per vivere una delle esperienze più grandiose della vostra vita!

Per poter approfittare di tutte le opportunità che questo viaggio vi offrirà, senza dover rinunciare alla spensieratezza che merita, una cosa importante da sapere è che non andrà sempre tutto liscio! Le difficoltà sono parte integrante di questa avventura e proprio l’affrontarle e il saper convivere con gli imprevisti, imparando a superarli nel migliore dei modi, sarà la più grande lezione di vita che vi porterete a casa al ritorno.

L’Erasmus inizia prima di partire

- Informarsi sulla meta a cui siete destinati: oltre a clima e ai quartieri della città, elementi da non sottovalutare, vi consiglio di dare un’occhiata ai prezzi dei ristoranti, dei biglietti della metro, dell’acqua con un occhio particolarmente attento agli affitti e al costo della vita complessivo. Questo vi darà un’idea approssimativa di quanto avrete bisogno per vivere giornalmente, a seconda dello stile di vita cui siete abituati. La borsa Erasmus varia dai 200 ai 350 euro al mese e spesso i fondi sono erogati in due rate, una all’inizio e una al termine dell’esperienza, per cui mettete in conto che dovrete sostenere gran parte delle spese di tasca vostra e, se non ci avete pensato prima, è ora di iniziare a riempire un salvadanaio!

- Iscriversi ad un corso di lingua e cogliere tutte le occasioni per scrivere, parlare, leggere o vedere film in spagnolo. Ci sono diversi corsi gratuiti offerti dalle Università agli studenti vincitori di borsa erasmus, oppure, se ve lo siete perso, potete seguire le lezioni di lettorato spagnolo che si tengono in ogni Facoltà di Lingue, l’Università è pubblica e avete tutto il diritto di seguire qualsiasi lezione vogliate! Ricordate che a Barcellona si parla anche la lingua catalana e non dovete stupirvi trovare corsi universitari ed esami tenuti completamente in catalano, per cui, a meno che non abbiate intenzione di scegliere solo corsi in castigliano, vi consiglio di familiarizzare anche con questa lingua a metà tra il francese, l’italiano e lo spagnolo.

- Scegliere gli esami che si intende sostenere a Barcellona. A seconda della facoltà che frequentate e dell’Università ospitante , avrete o meno la possibilità di farvi riconoscere come equipollenti gli esami sostenuti in Erasmus con quelli presenti sul vostro piano di studi. Una volta scelti gli esami da sostenere a Barcellona (per questo basta andare sul sito dell’Università a cui siete destinati e cercare informazioni sui programmi e il calendario delle lezioni), andate dal professore titolare della cattedra relativa a quel corso, per l’anno accademico corrente, e fatevi firmare un modulo (ogni Università ne ha uno apposito. Questo modulo vi assicurerà il riconoscimento di equipollenza degli esami che sosterrete in Erasmus.

Per sapere come organizzare la partenza vera e propria clicca qui

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606