Gita a Monserrat

Se avete solo un giorno da spendere per una gita al di fuori di Barcellona, il mio consiglio è di non pensarci due volte e recarvi qui. Monserrat è una catena montuosa dalla forma frastagliata (Monserrat significa, infatti, monte seghettato) ed è una catena molto cara ai catalani tanto che molte bambine vengono battezzate proprio con questo nome. Nelle belle giornate primaverili di sole, da qui, è possibile vedere i Pirenei e il Tibidabo di Barcellona.

- COME ARRRIVARE Potete arrivare a Monserrat in due modi da Barcellona:

  • In Autobus con la Julia Tours che tutti i giorni offre un servizio di andata e ritorno (partenza alle 9.30 da Ronda de la Universitat e ritorno alle 15.00), comprensivo di visti guidata, al costo di 53 euro per gli adulti e 44 per i ragazzi in cui sono compresi anche i biglietti d’ingresso al monastero, quelli per l’uso della funicolare e un pasto al ristorante self-service. Cercate di essere presso l’ufficio della compagnia sempre un quarto d’ora prima della partenza.
  • Treno Sicuramente molto meno costoso ma un po’ più lungo sarà il viaggio con il treno. Ogni giorno dalla stazione di Placa de Espanya, partono circa 18 treni della linea R5, gestita da FGC (a partire dalle 5.16 del mattino) che collegano Barcellona al Monistrol de Monserrat. Una volta arrivati a cremallera potete decidere se proseguire con il treno o con la funicolare, ma la decisone va prese contestualmente all’acquisto del biglietto, una volta arrivati a metà strada non potete più cambiare il titolo di viaggio. Il costo del viaggio di andata e ritorno è di circa 20 euro e impiega circa un’oretta.

COSA VEDERE In cima alla montagna di Monserrat avrete molto da vedere:

  • Monastir de Monserrat, il grande e imponente monastero risalente al 1025 che venne fatto costruire per celebrare l’apparizione della Madonna. Oggi vi abita una comunità di circa 80 monaci e i pellegrini vi giungono in visita per pregare La Moretena, la Vergine Nera, una scultura di una Madonna con bambino, realizzata in legno e risalente al periodo romanico. Questa Vergine è la patrona della Catalogna dal 1881.
  • Museo de Monserrat. Questo Museo ospita numerose collezioni che vanno da manufatti antichi ad opere di artisti moderni come MOnet, Picasso, Degas e altri.
  • Espai Audiovisual è un percorso multimediale che permette ai visitatori di conoscere la vita e le attività giornaliere dei monaci.
  • L’Escolania è considerata una delle scuole di musica più antiche di Europa, ospita circa 40-50 escolanets (giovani studiosi di musica di un’età compresa tra i 10 e i 14 anni) che devono superare prove molto dure per poter essere ammessi al coro di voci bianche di Monserrat. Una volta al giorno potrete ascoltare il coro cantare nella basilica ma solo dalla domenica al venerdì e mai a luglio ed agosto.
  • Il luogo dell’apparizione della Vergine Per visitare qusto luogo, dovete prendere una funicolare, Funicular de Sant Joan (7,20 euro andata e ritorno) che, in 7 minuti, copre i primi 250 metri sopra il monastero, poi dovete camminare, ma sarà un piacere farlo dati gli splendidi scorci di panorama che potrete ammirare da lassù.

- PERNOTTAMENTO Di solito le gite a Monserrat sono di un solo giorno, ma se decidete di restare anche per la notte, il monastero offre delle sistemazioni. Oltre alle stanze offerte dal Monastero, il mio consiglio è quello di pernottare presso l’Hotel Abat Cisneros Montserrat, dalla posizione molto suggestiva e dotato anche di un delizioso ristorante ricavato in un vano scavato nella roccia della montagna.

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606