Lingua e Società di Barcellona

Barcellona è una delle città del Mediterraneo che più si avvicina alla sensibilità e l’apertura mentale caratteristica della Mitteleuropa. Questo si evince da molti aspetti e uno di questi è la varietà linguistica.

Barcellona ha due lingue ufficiali, Castigliano, (che è lo spagnolo che conosciamo di più e che si studia nei corsi che ci propongono in italia), e il Catalano. Questa seconda lingua che a livello fonetico assomiglia più ad un dialetto italico che allo spagnolo vero e proprio, è una lingua mista che mescola il francese, il castigliano e lingue di derivazione latina.

Il Catalano è la lingua ufficiale di Barcellona e delle Catalogna, la regione dove Barcellona si trova. Malgrado il cosmopolitismo e l’apertura europea della città, per cui si parla in modo diffuso sia il castigliano che l’inglese, i catalani sono tendenzialmente conservatori e orgogliosi della loro lingua per cui vi potrà capitare di chiedere informazioni in Castigliano e sentirvi rispondere in Catalano. Inoltre, in molte zone di Barcellona, vi sarà difficile trovare insegne, indicazioni stradali, guide e menu al ristorante in un’altra lingua se non in Catalano. Il Catalano si insegna a scuola e anche all’Università molti corsi sono tenuti solo in questa lingua. Se non parlate nessuna delle due lingue, non preoccupatevi perché anche l’inglese è molto diffuso e, data la quantità di italiani a presenti a Barna, sarà molto probabile che incontriate anche molti connazionali!

Anche se non potete restare in città abbastanza tempo per fare un corso di lingua, vi sarà comunque utile conoscere delle frasi e dei modi di dire che potranno esservi utili per il vostro soggiorno a BCN! Ecco, quindi, un frasario take away di Castigliano e Catalano per il viaggiatore SuperSmart!

Le Città SocialTripper : Barcellona | Roma | Parigi | Londra | Firenze | Milano

Socialtripper è un Network realizzato da New Com Agenzia Web - Roma | PI 02504700606